Il Team per la Trasformazione Digitale è al lavoro per sperimentare una nuova applicazione nazionale

#progettoIO

Riunire in un’unica piattaforma una serie di servizi per il cittadino e facilitare il dialogo con le PA:è questo lo scopo del progetto IO, recentemente annunciato al pubblico dal Team per la Trasformazione Digitale.

In collaborazione con AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), la squadra guidata da Diego Piacentini ha intenzione di lanciare una nuova applicazione con cui i cittadini potranno gestire le proprie pratiche e comunicare con la Pubblica Amministrazione direttamente dal proprio smartphone.

Grazie alla nuova app, ogni utente potrà richiedere e conservare documenti e certificati, accettare ed effettuare pagamenti, ricevere comunicazioni, messaggi e promemoria da qualunque ente pubblico. Tra le funzioni a disposizione del cittadino ci saranno servizi di quotidiano utilizzo come avvisi di allerta meteo e strade interrotte, nonché monitoraggio dei punti della patente, richiesta di certificati di malattia, iscrizioni scolastiche, cambi di residenza e così via.


Il nuovo progetto si basa sull’integrazione di altri sistemi già in funzione tra cui ANPR, l’anagrafe unica che permetterà di sincronizzare tutti i dati dei cittadini; PagoPA, il sistema di pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione progettato per garantire la massima trasparenza; e non ultimo SPID, con cui si accederà ai servizi in maniera facile, unica e sicura.

Il progetto IO è stato presentato durante l’ultima edizione di ForumPA da Diego Piacentini, Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale, che ha affermato: “L’app permetterà di ridurre drasticamente i tempi degli adempimenti del cittadino verso la Pubblica Amministrazione. Con un sistema di notifiche, pagamenti e scadenze, in pochi minuti si potranno svolgere operazioni che prima richiedevano molto più tempo”.

IO è stato progettato in compliance con il GDPR, il regolamento europeo che detta le nuove condizioni sulla privacy. Il cittadino, infatti, avrà pieno controllo sui propri dati personali: in qualsiasi momento potrà effettuare un download di tutte le informazioni che lo riguardano o cancellare la sua iscrizione rimuovendo i dati salvati.

Il Team per la Trasformazione Digitale è al momento impegnato nella fase di test. Ancora non si sa precisamente quando gli esperti saranno pronti per il rilascio ufficiale (si parla addirittura del 2022), quel che è certo è che la nuova piattaforma sarà messa alla prova durante tutta l’estate 2018 per le prime verifiche. Sono stati infatti invitati alcuni cittadini e servizi locali di diverse zone della Penisola a partecipare alla sperimentazione.

IO non è ancora disponibile negli store iOS e Android visto che per ora è stata lanciata solo una versione closed beta. I più curiosi, però, possono avere una piccola anteprima dell’applicazione e dare un’occhiata all’intero progetto collegandosi al sito io.italia.it.

Leggi anche: