Efficienza, riduzione dei costi e velocità sono gli elementi chiave con cui la digitalizzazione riesce a semplificare anche le operazioni più complesse

Il contratto firmato è un elemento di massima rilevanza all’interno dei più disparati modelli di business, dal momento che tutte le condizioni alla base di un accordo tra parti sono sancite dal contratto stesso. Basti pensare al mutuo per l’acquisto di un immobile, alla stipula di un’assicurazione o semplicemente a un modulo per l’accettazione della privacy.

Negli ultimi anni numerose aziende ed enti pubblici si sono resi protagonisti di una vera e propria rivoluzione, caratterizzata dalla digitalizzazione dei processi e dall’automazione degli accordi. Quest’ultima, in particolare, ha permesso di migliorare l’efficienza dei flussi relativi agli accordi tra due parti. La digitalizzazione all’interno dei processi aziendali ha reso più facili e veloci tutti i flussi documentali, a partire dalla richiesta di un servizio, fino al riconoscimento dell’identità di un cliente e quindi alla firma di un accordo.

Ormai la maggior parte delle aziende di servizi e degli istituti bancari ha integrato soluzioni innovative in grado di gestire i processi documentali in maniera del tutto digitale, rinunciando completamente alla componente cartacea. Esistono infatti processi che il cliente può gestire in completa autonomia, completando da casa tante operazioni per cui prima avrebbe dovuto necessariamente recarsi allo sportello. I vantaggi della digitalizzazione sono così tanti che non si limitano solo al cliente, ma ricadono anche e soprattutto sulle stesse imprese che adottano tali soluzioni.

Tre buoni motivi per automatizzare i processi contrattuali

  1. Migliore esperienza d’uso per il cliente
    Uno dei principali interessi di un’impresa è fidelizzare la propria clientela. Se c’è una cosa che tutti i clienti odiano è avere a che fare con pagine di documentazione, moduli da firmare e lunghe attese agli sportelli. Con la digitalizzazione dei processi il cliente viene fortemente avvantaggiato, dato che può completare la maggior parte delle operazioni dal proprio dispositivo personale, quando e dove preferisce. Firma elettronica e riconoscimento digitale sono solo alcuni dei servizi digitali che migliorano l’esperienza d’uso complessiva.
  2. Più risparmio ed efficienza
    Rispetto alle procedure tradizionali e cartacee, l’automazione degli accordi rende il servizio complessivo decisamente più efficiente in termini di tempo e denaro. Il minore consumo di carta e il ridotto impiego di forza lavoro sono due aspetti fondamentali, visto che contribuiscono a tagliare le spese operative dell’impresa fino all’80%. Inoltre, sostituire le azioni manuali con processi automatici aiuta di gran lunga a ottimizzare i tempi di esecuzione da parte del personale.
  3. Meno rischi
    L’automazione degli accordi e la digitalizzazione dei flussi di lavoro garantiscono a imprese e banche la massima sicurezza e protezione contro i rischi, in quanto permettono di tracciare e monitorare l’intero scambio di informazioni tra le parti coinvolte, dall’inizio al termine. In ogni momento è possibile risalire alle operazioni compiute dal cliente, alla sua identità e ai movimenti effettuati.

Il nuovo modo di firmare contratti online

Che si schieri al fianco delle imprese o del cliente, la digitalizzazione (e la conseguente automazione dei processi) resta il principale alleato del cittadino per la costante tendenza alla semplificazione. Tra le migliori soluzioni per la digitalizzazione dei processi, Signing Today è quella che più si adatta alle necessità quotidiane di un’impresa. Gestire i flussi documentali a validità legale non è mai stato così semplice: Signing Today è il servizio per firmare, condividere e archiviare documenti digitali nel modo più sicuro, rapido e intuitivo. Tutti i vantaggi della dematerializzazione e dell’archiviazione in cloud in un’unica e innovativa soluzione, da implementare a costo zero per creare valore alle imprese.